Trends

I tuoi figli ti chiedono una Minicar e non hai ancora le idee chiare su come si consegue il patentino?

giugno 11, 2019

Ma soprattutto, hai bisogno di sapere se sono un mezzo sicuro o meno?

Questo articolo sulle minicar ti aiuterà sicuramente a chiarificarti le idee su queste due principali domande e su un possibile futuro acquisto.

Partiamo dalla normativa vigente sulle Minicar.

I minori di 14 anni non possono guidarla, così come i tradizionali motorini a due ruote che non superano i 45km/h.

Le Minicar, chiamate anche macchinette, si possono guidare solo se si consegue la patente AM (prima era chiamato patentino CIGC).

E come già vi abbiamo detto bisogna avere almeno 14 anni di età.

Sarà necessario sostenere e superare due esami, l’esame teorico e l’esame pratico.

Il primo consiste in questionario Vero e Falso, solo dopo averlo superato si ha la possibilità di ricevere il foglio rosa per esercitarsi con la Minicar per sostenere l’esame pratico.

Ma adesso passiamo alla prova pratica, praticamente si svolge in due fasi.

  1. La prima fase riguarda 4 step essenziali, fermo, frenata, curva, retromarcia;
  2. La seconda fase consiste nella vera e propria guida su strada.

Questa tipologia di prova può essere svolta su un ciclomotore a 2 o 3 ruote o su quadriciclo leggero, come la Minicar.

Una volta raggiunto il traguardo del patentino, si potrà trasportare un passeggero solo se il conducente ha compiuto 16 anni.
Se il passeggero ha più di 18 anni o è possessore della Patente B non cambia nulla, bisogna sempre avere 16 anni per portare un passeggero.
Fino a poco tempo fa le Minicar venivano utilizzate da coloro a cui veniva ritirata la patente, ma anche da chi non aveva voglia di rinnovarla, questo perché era possibile portarle senza patente.
Adesso non è più possibile, sono cambiate le normative ed è cambiata anche la clientela
Se prima le Minicar erano utilizzati dai più grandi, per via di questi “problemi” ad oggi vengono apprezzate dai teenager, soprattutto dai liceali.

La minicar è un mezzo sicuro adatto agli adolescenti?

Beh sicuramente è un mezzo molto più sicuro del motorino.

Dal 1 Gennaio 2016 (ai sensi della direttiva 168/2013/EU) al giorno d’oggi la normativa vigente impone che tutte le Minicar abbiano una lunghezza fino ai 3 metri per un peso a vuoto di 425 kg.

Cosa significano questi dati? Praticamente confermano che è finalmente possibile costruire una minicar che sia in grado di garantire gli almeno dei livelli vicinissimi a quelli della sicurezza delle automobili normali.

Certo, essendo veicoli del tutto diversi non è proprio semplice fare dei paragoni di questo tipo, ma sicuramente possiamo dirvi che le microcar sono sempre più un voga.

Sono le preferite dai giovani po’ per lo stile (guardate i nuovi modelli di Aixam, Ligier e Chatenet) e un po’ le costruzioni che sono sempre più salde durevoli nel tempo.

Allo stesso modo dei ciclomotori leggeri, i più comuni motorini come l’SH50 ad esempio, anche le minicar definite “50” non hanno la licenza per superare i 45 km/h di velocità.

Questo significa che non possono circolare ovunque, infatti non possono prendere né autostrade né tangenziali.

In compenso il vantaggio è che in determinate zone di traffico limitato (ZTL) non hanno alcun divieto, a meno che venga esposto un cartello che ne vieta l’ingresso.

Ovviamente ogni eventuale utilizzo improprio mette a rischio il conducente.

Diciamo che se le paragoniamo ai motorini le microcar garantiscono una maggiore sicurezza, ovviamente le 4 ruote sono molto più stabili rispetto alle 2 o 3 ruote.

La maggior parte delle Minicar è dotata di Telai rinforzati, cintura di sicurezza collegata all’ABS, Airbag doppi, paraurti con maggiori rinforzi e tanti altri sistemi di tecnologia intelligente.

Speriamo vivamente che questo articolo vi sia stato utile e vi abbia fornito delle informazioni in più in merito alle regolamentazioni necessarie per utilizzare una Minicar.

Se decidete di acquistare una Minicar per vostro figlio o per voi stessi, ricordate che sono un mezzo sicuramente più sicuro del motorino.

Per cui, sicuramente vale investire del denaro nella sua e soprattutto nella vostra sicurezza.